Ritrae in campo, cielo e terra, un giovane (Ercole fanciullo), che lotta con un leone,  ( che con tutta evidenza allude al leone-città di Tortona, con cui Viguzzolo condivide da sempre un rapporto talora anche conflittuale)il motto recita: " Fortibus tantum pugna pro patria", cioè , la battaglia in difesa della patria è riservata ai più forti.